5 errori da evitare se offri business continuity ai tuoi clienti

Con la rapida ascesa del cloud e delle nuove tecnologie, è semplice per le piccole e medie imprese avere accesso a soluzioni che una volta erano appannaggio esclusivo delle grandi aziende.

La crescente disponibilità di soluzioni di backup e business continuity costringe i fornitori di servizi IT a integrarle nella propria offerta.

Tuttavia, non è sempre facile scegliere la soluzione di backup e business continuity da offrire ai propri clienti e non è sempre chiaro come portarla sul mercato e come iniziare a erogare il servizio corrispondente.

A questo punto del percorso ti assalgono mille dubbi:

  • perché vendere la business continuity non è come vendere il backup?
  • Perché devo comprare una soluzione fatta e finita se posso fare da me?
  • Il prezzo di vendita? Basta che sia il 15% superiore al costo.
  • Faccio tutto io, il cliente non deve sapere nulla.
  • Se costa poco, mi conviene.

Dubbi e domande sono più che legittimi ma le risposte non sono sempre scontate, anzi…

Abbiamo preparato un Webinar on Demand durante il quale parliamo dei cinque rischi che incombono su chi offre servizi di business continuity:

  • vendere backup invece di business continuity;
  • fare tutto da soli;
  • confondere prezzo, costo e valore;
  • non chiarire le aspettative;
  • sottostimare il costo totale di possesso (TCO) di una tecnologia.

… e naturalmente ti illustriamo anche come evitarli.

Vuoi saperne di più? Compila la form qui accanto e iscriviti subito!

Relatori

Urban

Alessio Urban, Chief Experience Officer di Achab

Iscriviti subito al Webinar on Demand